Un caffè con Benedetto Zapicchi

Benedetto Zapicchia

Nel relativo relax del sabato mattina mi prendo qualche minuto in più e faccio una chiacchierata con Bendetto davanti ad un buon caffè de “Il Rifugio degli Elfi“. Chi vive da queste parti conosce benissimo sia l’uno che l’altro! Benedetto Zapicchi racconta della sua vita e del suo lavoro con passione, ed è in grado di trasmettere quella fiducia nel futuro che sa di buono.

E’ nato in quel di Cerveteri, il 18 Gennaio 1935. Già sul finire degli anni ’50 partecipava, per la Soprintendenza dell’Etruria Merdiionale, agli scavi e restauri nelle necropoli di Cerveteri e Pyrgi. Dal 1961 collabora con la fondazione Lerici per la quale ha svolto molte campagne in Italia e all’estero. A Cerveteri ha partecipato alle prospezioni elettriche e magnetiche, recuperando notevoli corredi tombali.

Tra i ritrovamenti di rilievo, ci racconta de “Il giovane etrusco” il modello del “Sarcofago degli Sposi” e del “Sarcofago dei Leoni“. Svolge anche attualmente una intensa attività divulgativa per il comune di cerveteri, scrivendo anche testi per documentari televisivi. Grazie Benedetto e al prossimo caffè!